Essendo di natura prettamente estetica, la collezione include minerali da ogni parte del mondo. Oltre a numerosi campioni provenienti ovviamente dall'Italia, la localitą pił frequente č senza dubbio l'Asia, che negli ultimi decenni ha prodotto pezzi di assoluto valore collezionistico. Basti pensare alle incredibili gemme afghane e pakistane (tormaline, berilli, spessartine, epidoti, titaniti) e alla varietą enorme di minerali cinesi che, nel giro di pochi anni, hanno letteralmente invaso il mercato e cambiato radicalmente l'aspetto di molte collezioni. Anche gli altri continenti, tuttavia, sono rappresentati degnamente, a partire dall'Africa (con numerosi campioni provenienti dal Marocco e, nei casi pił fortunati, dalla Namibia), passando per celeberrime località in America (vi dicono niente i nomi "Elmwood", "Pederneira", "Vera Cruz", "Brumado", "Thomas Range", "Red Cloud" ?) e per finire in Europa dove, come in molti altri settori, il fascino del "Vecchio Continente" si avverte distintamente, sia nella classicitą di pezzi che spesso rappresentano un pezzo di storia della Mineralogia, sia nella purezza e nell'estetica dei minerali alpini. Armatevi dunque di spazzolino e sacco a pelo e... Buon Viaggio!